Pubblicato il

Ai vecchi quello nuovo

Della serie “gli ultimi saranno i primi”. Maltrattati dai risultati si ritrovano oggi ad essere premiati per la fedeltà. L’operazione si chiama “Annozero” a voler forse ricominciare a contare dal prossimo nuovo stadio. Cellino aveva promesso un trattamento di favore. Pensava ad una attribuzione di quote assicurate, ha virato verso la conferma dell’abbonamento, stesso prezzo stesso posto per chi  lo aveva sottoscritto nella passata stagione.  Con un riconoscimento ulteriore per il futuro: la possibilità di scelta privilegiata nel prossimo stadio. “Noi” è il pronome attribuito. “Cagliari Calcio” il soggetto comune. Come dire che la società riconosce negli stoici che anche quest’anno affronteranno le intemperie atmosferiche e strutturali lo zoccolo duro della Società. Potrebbe sembrare fare figli e figliastri. Forse lo è veramente ma sulla base di sacrifici comuni. Tanto da poter variare altri usati proverbi. Il più ghiotto potrebbe essere: “Un uovo oggi per avere una gallina domani”.

Pubblicato il

FILI STESI SULL’ACQUA GRIGIA

FILI STESI SULL’ACQUA GRIGIA (42 poesie)

Solter – (Dicembre 2000)

Raccolta di 42 poesie scritte in anni in cui il mio rapporto con l’Africa era diventato quotidiano. Emozioni in parole con le illustrazioni di Silvio Camboni, mio amico e disegnatore della Walt Disney che ha interpretato a suo modo le poesie che lo hanno catturato, senza nessuna commissione illustrativa. Un lavoro semplice ma talvolta intenso.

 

 

 

 

Ecco alcune pagine del libro. Cliccate per ingrandire:

Pubblicato il

IL VIAGGIO

IL VIAGGIO

Gruppo Misto Edizioni – (Novembre 2003)

Personaggi appena abbozzati che si affacciano alle mille frontiere della vita, che hanno lasciato solo piccoli indizi, diventati spunti per un racconto sospeso tra realtà e fantasia. Una storia in cui domina il bianco, interrotto da sottili grafie, come nei ricordi di chi ha vissuto il coma. Seguono il filo le illustrazioni di Giorgia Atzeni, capace di rendere il bimbo che si nasconde in noi e che si affaccia quando meno ce lo aspettiamo. Una storia che nasce attraverso le piccole e grandi incisioni che hanno lasciato in me le persone che ho incrociato e con le quali mi soffermo ancora oggi, almeno nei pensieri. Incisioni che hanno il carattere di sensazioni ed emozioni. A loro, che tento di far vivere sempre, è dedicato questo lavoro.

 

Ecco alcune pagine del libro. Cliccate per ingrandire: